AGCOM continua a stupire ed evolve ancora di più il servizio che permette ai cittadini di conoscere e capire la copertura delle reti a banda larga. La BB Map o broadband map è ufficialmente anche una applicazione, vediamo le sue caratteristiche.

AGCOM BB Map diventa una app

Come vi avevamo accennato nei precedenti articoli, all'autorità garante per la Comunicazione era stato chiesto di creare una vera e propria banca dati che raccogliesse al suo interno tutte le informazioni relative alla copertura delle reti internet in Italia. Tramite la web app questo è già possibile, con un sistema semplice e intuitivo da utilizzare e una legenda che permette di leggere bene i dati e le statistiche.

Siamo ufficialmente andati oltre, e in meglio. Se avete un dispositivo o smartphone Android potrete scaricare la relativa app gratuita di AGCOM. Per prima cosa dovrete scaricarla dal vostro store. Attendete fino a che non è terminata la fase di installazione e poi potrete sbizzarrirvi ad analizzare la diffusione della connesione internet in Italia.

Come funziona?

Sul display del vostro cellulare vedrete iniziare a lavorare in concomitanza la app e il gps, perchè questa tecnologia si basa appunto sulla geolocalizzazione per la posizione e la velocità delle reti a banda larga. La prima cosa che vi verrà mostrata sono dei numerini sulla mappa, che stanno a indicare le diverse tipologie di rete presenti sul territorio e loro dislocazione: adsl, fttc, fttc+, ftth. Ovviamente la cosa interessante è che potrete capire come è coperta la vostra zona e allo stesso tempo sapere se c'è o meno, per esempio, la fibra ottica in una altra regione. Troverete una apposita search box dove potrete scrivere anche un indirizzo specifico.

Uno degli upgrade più interessanti riguarda la possibilità di avere una visione della situazione anche per le reti mobile, cioè 2G, 3G, 4G. Per tutti coloro che non hanno Android, bensì IOS, c'è ancora da aspettare, ma potrete usare la classica versione web e districarvi tra le reti di accesso a internet nel nostro paese. Uno strumento sicuramente valido, che garantisce ai cittadini maggiore consapevolezza anche nella scelta degli operatori delle varie reti. Una volta scelto il tipo di tariffa adls o fibra, leggete la nostra guida per navigare sul web senza interruzioni.