ll prezzo dell'energia elettrica è diminuito in questo trimestre, è vero, ma quanti di voi sanno che l'impatto di questa diminuzione porterà gli italiani a risparmiare soltanto 5 euro in bolletta? Come fare quindi per risparmiare realmente sul costo dell'energia elettrica?

Le risposte, le soluzioni e gli accorgimenti sono numerosi ma in questo articolo parleremo soltanto degli elettrodomestici e del loro impatto sulle bollette.
Dovete sapere che non molto tempo fa è stata fatta un'analisi, intervistando a campione i cittadini italiani per cercare di capire quali elettrodomestici, secondo il pensiero comune, attaccano con più aggressività la bolletta. Il risultato? Non è tutto come sembra. L'Aires, l'Associazione italiana che riunisce tutti i principali venditori di elettrodomestici nel nostro Paese, che ha svolto l'indagine, ha rivelato che 1 persona su 3 attribuisce i maggiori dispendi energetici ai soliti tre elettrodomestici: il phone, il ferro da stiro e la lavatrice. Sarà davvero così? No, non proprio.

I principali responsabili sono il condizionatore, l'asciugatrice, la lavatrice e il frigorifero. Prendiamo dal mazzo un elettrodomestico a caso, la lavatrice, e partiamo da quello, vedendo nel dettaglio cosa si può fare per contenere i consumi


Dovete sapere che acquistare una classe A o superiore (A+, A++ e A+++) e azionarla soltanto la sera non sono le uniche soluzioni a vostra disposizione, esistono altri trucchi per limare ulteriormente sprechi e costi. Il lavaggio a 40 gradi, l'assenza del prelavaggio e la macchinata a pieno carico ne sono un esempio.

Il frigorifero è un altro dei principali colpevoli, in quanto è l'unico elettrodomestico a conti a stare accesso 365 giorni l'anno. In media è stato calcolato consumi all'incirca dai 100 ai 240 kilowatt ogni ora. Al di là della solita classe, più è alta minori saranno i consumi, gli accorgimenti che ci sentiamo di darvi sono:

  • Acquistare l'elettrodomestico in base al nucleo familiare
  • Evitare di aprirlo in continuazione e di introdurre alimenti caldi
  • Regolare la temperatura intorno ai 3/4 gradi
  • Non riempirlo eccessivamente, più il frigorifero risulta appesantito maggiore energia elettrica servirà per raffreddarne il contenuto
Il condizionatore invece, utilizzato dai più soltanto durante il periodo estivo, è un apparecchio il cui è utilizzo ci sentiamo caldamente di consigliarvi di diminuire. La ragione risiede nell'impatto che potrebbe avere sulla salute. Una valida alternativa è quella di impostarlo in modalità deumidificatore.

Per quanto riguarda l'asciugatrice c'è poco da dire, il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di non utilizzarla o quantomeno limitarne gli utilizzi.