Il nuovo anno è iniziato e pare porterà tante interessanti novità anche nel campon delle Internet Tv. Come già ci siamo detti, quello delle internet tv è un panorama che sta sconvolgendo i ritmi e le abitudini degli utenti che prima erano prevalentemente "dominati" e influenzati dai ritmi delle pay tv. Con le nuove frontiere che stanno aprendo colossi come Netflix e Amazon Prime Video, nuovo player fresco fresco di questo mercato, il palinsesto è in mano agli utenti, che hanno la possibilità di scegliere tra tantissimi elementi diversi.

Chiaramente l'entrata in scena di Amazon ha dato una bella scossa all'altra nota piattaforma streaming sempre più diffusa, cioè Netflix. Il nuovo anno vedrà una vera e propria sfida tra le due internet tv in tutto il mondo. Amazon Prime Video è arrivata in questo scenario a metà dicembre e già ha iniziato a prendere piede, nonostante il suo sfidante abbia un bacino di utenti fidelizzati sicuramente ad oggi più ampio. Pare che il territorio su cui si sfideranno queste due potenze sarà quello dei contenuti originali. Netflix punta da tempo sulle produzioni proprie e gli show e i documentari e prodotti originali continuano ad aumentare in percentuale sul totale degli elementi proposti.

Se pensiamo alle produzioni originali, Netflix per ora ha avuto successo e ha riscosso il favore del pubblico, con contenuti di alta qualità e non banali, dai documentari su temi di forte attualità alle serie tv autoctone. Sicuramente questo ha influito sul numero di abbonamenti netflix sottoscritti dagli utenti, numero che è nettamente aumentano in poco tempo negli ultimi mesi. L'unica nota dolente risiede nel fatto che le produzioni proprie hanno chiaramente dei costi molto elevati e non potranno probabilmente rimanere la strategia vincente a lungo termine, nonostante anche Amazon sembri puntare su questa linea. Le produzioni autoctone possono essere uno dei punti di forza, ma non possono rappresentare, anche secondo gli studi di settore, l'unica ragione per cui gli abbonamenti alle tv steraming continuino ad aumentare. Gli investimenti, da parte di entrambi i player, pare saranno comunque cospicui, si parla di circa 6 miliardi di dollari per Netflix e forse ancora di più per Amazon, quindi staremo a vedere e ci aspettiamo contenuti sicuramente di alto livello.